Alterazioni genetiche per gli astronauti?

Author: Redazione/giovedì 2 febbraio 2017/Categories: In evidenza, Mutazioni genetiche

Alterazioni genetiche per gli astronauti?

È stato effettuato uno studio approfondito su due gemelli astronauti della Nasa, Scott e Mark Kelly. Dai risultati è emerso che una lunga permanenza nello spazio provoca alterazioni genetiche sugli astronauti. 

Scott che ha trascorso nella stazione spaziale internazionale ben 340 giorni consecutivi ha rilevato delle alterazioni a livello genetico. Queste alterazioni sono simili a quelle di coloro che pur non vivendo nello spazio sono sottoposti a cambiamenti ambientali o nell’alimentazione, più in generale a persone che sono sotto stress. 

Diversamente, il suo gemello Mark ha trascorso nello spazio solo 54 giorni e non sono state rilevate le alterazioni genetiche che invece hanno interessato suo fratello Scott.

Lo studio è in corso di approfondimento, ma i risultati su Scott sono molto evidenti. 

Le mutazioni genetiche possono essere causate da diversi fattori come ad esempio quelli ambientali. Sottoporsi a screening mirati permette di rilevare fin da subito alterazioni genetiche che possono essere alla base dell'insorgenza di alcuni tumori. 
Fonte: focus.it

Print

Number of views (901)/Comments (-)

blog comments powered by Disqus

Name:
Email:
Subject:
Message:
x



Scopri di più

Calendario

«giugno 2019»
lunmarmergiovensabdom
272829303112
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
1234567

Cerca nel blog